Cerca nel sito

impianto "smart upgrading"

Successivo al DM del 5 dicembre 2013, in cui vengono introdotti i primi incentivi per l'immissione in rete del biometano e per l'utilizzo del biocombustibile in veicoli a motore, le tecnologie di "upgrading" giocano un ruolo di primaria importanza nella trasformazione del biogas in biometano.

Il processo prevede la rimozione completa della C02 contenuta nel biogas, ottennedo un gas con contenuto maggiore di CH4, denominato Biometano, un vettore energetico da fonte rinnovabile che ha le stesse caratteristiche del gas naturale.

Tra le varie tecnologie esistenti, Voltasolar propone la "Smart upgrading" qui di seguita descritta:

Il processo è stato sviluppato in collaborazione con un centro di ricerca italiano.

La separazione del biometano dal biogas avviene in un processo di assorbimento in un solvente di nuova generazione. I solventi sono di derivazione naturale e non presentano rischi per operatori e ambiente. Il processo è altamente selettivo verso H2S E CO2 mentre risulta assolutamente trascurabile l’assorbimento di CH4.
Caratteristica essenziale del processo sono le basse temperature (< 85°C)  nella fase di stripping, che consentono  una semplificazione dell'impianto con riduzione del costo di investimento e ancora più importante una riduzione dei consumi energetici e dei costi correlati.

CARATTERISTICHE IMPIANTO: 

Gli impianti possono essere scalati in funzione della capacità produttiva di biogas da 20 a 1000 Nm3/h. 
  • Le unità di upgrading sono costituite da;
  • Unità di pre-trattamento per estrazione H2S;
  • Colonna  di assorbimento CO2;
  • Unità di rigenerazione termica e riscaldamento fluido  (temperatura massima di esercizio 85°C);
  • Colonna di stripping;
  • Colonna di deumidificazione CO2;
  • Eventuale impianto per compressione e stoccaggio CO2.
Tutti gli elementi dell'impianto sono realizzati in AISI 304



VANTAGGI DELLA SOLUZIONE:


Costi di Upgrading (compresi di disidratazione e rimozione di H2S) inferiori a 0,07 € / Nm3 di biometano;

  • Perdite di Biometano inferiori allo 0,05%;
  • Lunga durata del solvente;
  • Solventi completamente compatibili con la salute e l’ambiente;
  • Bassa temperatura di rigenerazione (< 85° C)
  • Basso costo operativo, grazie ai ridotti costi energetici e alla completa compatibilità ambientale dell’unità di upgrading;
  • Basso costo di investimento grazie alla notevole semplicità del processo.



Contatti

 

Voltasolar srl, C.F./P.IVA 03073850137 - mail: info@voltasolar.it
Tel: +39 02 96751318 Fax: +39 02 96751454